CONDIVIDI

Ascolto con relativo stupore lo stupore (relativo?) con cui è accolta e diffusa la notizia dello “stop” alla cronaca nera, presto bandita da una delle più celebri trasmissioni televisive domenicali, il cui direttore – si informa – dopo aver parlamentato con i propri collaboratori, avrebbe preso la rivoluzionaria decisione di non divulgare più notizie di cronaca nera la domenica pomeriggio.

Personalmente, non mi sarebbe mai balenata l’idea contraria, ma questo poco importa.

Sto spesso davanti a tg e simili col boccone a metà strada tra la via giusta e quella sbagliata,

lì pronto ad andare di traverso non appena il livello di truculenza supera la già notevolissima soglia dell’assuefazione,

coatta, a cui redazioni meno illuminate ci hanno portati,

con nonchalance.

Al punto che adesso andare nella direzione opposta

(opposta a chi?)

fa notizia.