CONDIVIDI

Comincio facendo outing: sono horrorsessuale.

Oh finalmente l’ho detto!

Basta vergognarsene!

Sarà per lo stato di ansia costante in cui vivo, sarà per il perverso piacere che mi provoca la paura, sarà per il background culturale poco borghese, ma devo dire che le serie horror sono quelle che più mi mettono curiosità (se ben fatte!).

Inizio dunque Stranger Things arrapato dalla sua immagine di copertina stile Drew Struzan e dalla coloritura dark del trailer.

Guardo la sigla e già godo.

La serie è un tuffo nel cinema, nella musica, negli environment tipici dei mitici 80.

Un revival.

Ci sono proprio tutti (Stephen King, D&D, I Goonies, la musica elettronica , Spielberg, le biciclette…).

Così, in questa cornice di nostalgia che percorre tutti gli episodi, mi addentro in un intreccio ben fatto, con personaggi stereotipati ma ben caratterizzati, con scene mozzafiato intervallate a dinamiche comiche dal gusto antico.

C’è equilibrio.

È come guardare qualcosa che conosci già, ma con occhi differenti.

Mi sento a casa.

Ho già capito quasi tutto il complotto già dal primo episodio, tuttavia, non so se aspettarmi il colpo di scena o lasciarmi trasportare in leggerezza a godere le citazioni e le battute dei bambini.

Scelgo ovviamente la seconda opzione e arrivo al finale soddisfatto e ben disposto ad approfondire.

Mi ritrovo infatti a googlare La filmografia di Winona Ryder, a shazzammare le canzoni degli Wham e a sorridere con il desiderio di guardare E.T. per la prima volta (terrore per gli alieni e pigrizia mi hanno finora negato questo privilegio).

Aspetto con ansia come se la caveranno i fratelli Duster nelle prossime stagioni.

Se non avessi smesso di fumare ora mi accenderei una Camel.

 

RECENSIONE DI UNDICI

(Bambina stramba e amnesica con poteri paranormali)

image2

 

RECENSIONE DI JOYCE BYERS

(Madre assente del bambino scomparso)

image3

 

RECENSIONE DEL DEMOGORGONE

(Mostro professionista)

image4

 

RECENSIONE DI DUSTIN

(Amico intelligente di Will)

image5

 

RECENSIONE DI WILL

(Bambino scomparso)

image6